Codici e Leggi

 

 

con decorrenza immediata lo studio Montanaro è abilitato (1) al rilascio di:

 

- dispositivo di firma digitale (CNS);

- pec;

- spid.

 

(1) R.A.O. (Registration Authority Officer)

Dal prossimo 5 ottobre sarà possibile accedere a due nuovi incentivi della Regione Puglia che si aggiungono alle altre misure già pubblicate nelle scorse settimane a sostegno dei diversi comparti economici e produttivi pugliesi pesantemente colpiti dal lockdown imposto dall’emergenza epidemiologica da COVID-19: Micro-prestito (vedi newsletter https://www.studiomontanaro.com/lettere-informative/item/2780-regione-puglia-–-pubblicato-il-bando-microcredito-covid-19.html); Titolo II Capo III e Capo VI Turismo; START in favore dei professionisti (vedi newsletter https://www.studiomontanaro.com/lettere-informative/item/2798-start-l’agevolazione-della-regione-puglia-per-lavoratori-autonomi,-partite-iva-e-professionisti.html).

Di seguito si elencano le caratteristiche essenziali delle due misure:

  Custodiamo il Turismo in Puglia  Custodiamo la Cultura in Puglia
Soggetti beneficiari  Micro, Piccole, Medie Imprese (MPMI) Pugliesi che abbiano registrato una perdita di fatturato nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 31 agosto 2020 del 40% rispetto al fatturato registrato nello stesso periodo del 2019; svolgenti le attività:
• 55.10 (Alberghi e strutture simili);
• 55.20.10 (Villaggi turistici);
• 55.20.20 (Ostelli della gioventù);
• 55.20.51 (Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence);
• 55.30 (Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte) ;
• 79.11 (Attività delle agenzie di viaggio);
• 79.12 (Attività dei tour operator).
Micro, Piccole, Medie Imprese (MPMI) Pugliesi che abbiano registrato una perdita di fatturato nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 31 agosto 2020 del 40% rispetto al fatturato registrato nello stesso periodo del 2019; svolgenti le attività:
• 47.61 (Commercio di libri in esercizi specializzati)
• 47.63 (Commercio al dettaglio di musica e video)
• 58.11 (Edizione di libri)
• 59.11 (Attività di produzione, post-produzione e distribuzione cinematografica, di video e programmi TV)
• 59.12 (Attività di post-produzione cinematografica, di video e programmi TV)
• 59.13 (Attività di distribuzione cinematografica e di programmi TV)
• 59.14 (Attività di proiezione cinematografica)
• 74.20 (Attività fotografiche)
• 74.20.11 (Attività di fotoreporter)
• 74.20.19 (Altre attività di riprese fotografiche)
• 77.39.94 (Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli)
• 82.30 (Organizzazione di convegni e fiere)
• 90.01 (Rappresentazioni artistiche)
• 90.02 (Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche)
• 90.03 (Creazioni artistiche e letterarie)
• 90.04 (Gestione di strutture artistiche)
• 93.21 (Parchi di divertimento e parchi tematici)
• 91.01 (Attività di biblioteche ed archivi)
• 91.02 (Attività di musei)
• 91.03 (Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili).
Sovvenzione concedibile L’importo è calcolato in percentuale sui seguenti costi fissi effettivamente sostenuti:
• personale (retribuzione annuale lorda, contributi previdenziali ed assicurativi, etc.);
• utenze;
• canoni di locazione;
• assicurazioni;
• leasing;
• servizi di pulizia, solo se riferiti a contratti continuativi di durata non inferiore ad un anno;
• servizi di sicurezza, solo se riferiti a contratti continuativi di durata non inferiore ad un anno.
L’ importo massimo concedibile è pari ad € 80.000,00.
L’importo è calcolato in percentuale sui seguenti costi fissi effettivamente sostenuti:
• personale (retribuzione annuale lorda, contributi previdenziali ed assicurativi, etc.);
• utenze;
• canoni di locazione;
• assicurazioni;
• leasing;
• servizi di pulizia, solo se riferiti a contratti continuativi di durata non inferiore ad un anno;
• servizi di sicurezza, solo se riferiti a contratti continuativi di durata non inferiore ad un anno.
L’ importo massimo concedibile è pari ad € 65.000,00.
Modalità di richiesta Le istanze possono essere presentate attraverso la procedura telematica che sarà disponibile dalle 9:00 del 5/10/2020 alle 12:00 del 20/11/2020.

 

La Legge n. 77/2020 ha prorogato al 15 Novembre 2020  la scadenza originaria del 30 Settembre 2020 per il pagamento dell’imposta sostitutiva e la redazione e giuramento della perizia per la rideterminazione dei valori di acquisto:

-  delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati;

-  dei terreni edificabili e con destinazione agricola;

posseduti alla data del 1° luglio 2020.

Le imposte sostitutive possono essere rateizzate fino a un massimo di tre rate annuali di pari importo, a decorrere dalla data del 15 novembre 2020; sull'importo delle rate successive alla prima sono dovuti gli interessi nella misura del 3 % annuo, da versarsi contestualmente.  

Le aliquote delle imposte sostitutive di cui all'articolo 5, comma 2, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, sono pari entrambe all'11 %.

Ved. Anche precedente lettera informativa del 10.08.2020: 30 settembre – scadenza rivalutazione valore d’acquisto dei terreni e delle partecipazioni

 

Per l’anno in corso la “Comunicazione per la fruizione del credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali” potrà essere presentata dal 1° al 30 settembre. (1)  

Il decreto Rilancio (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34) ha previsto, limitatamente al 2020, che il credito d’imposta sia concesso nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati, sempre nel rispetto dei limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti “de minimis”. (1)  

Pertanto, limitatamente all’anno 2020, è venuto meno il presupposto dell’incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario rispetto all'investimento dell’anno precedente, quale requisito per l’accesso all'agevolazione. (1)  

Il beneficio è stato esteso anche agli investimenti sulle emittenti televisive nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Tra il 1° al 31 gennaio 2021, dovrà essere presentata, sempre telematicamente, la “dichiarazione sostitutiva” attestante l’effettiva realizzazione degli investimenti e che gli stessi soddisfano i requisiti di cui all’articolo 3 del D.P.C.M. n. 90 del 2018 e, per l’anno 2020, di cui all’articolo di cui all’articolo 57-bis, comma 1-ter, del D.L. n. 50 del 2017.

Per poter usufruire del credito di imposta si dovrà:

  • attendere il quinto giorno successivo alla pubblicazione dell’elenco dei beneficiari con % del credito spettante;
  • utilizzare il modello F24 indicando il codice tributo, “6900” denominato “Credito d’imposta - Investimenti pubblicitari incrementali stampa quotidiana e periodica anche on-line, emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali - articolo 57-bis, comma 1, decretolegge 24 aprile 2017, n. 50”.

Le comunicazioni trasmesse nel periodo compreso tra il 1° e il 31 marzo 2020 restano comunque valide e il relativo credito d’imposta richiesto, determinato a marzo con i criteri di calcolo allora previsti, sarà rideterminato con i nuovi criteri. L’importo del credito d’imposta ricalcolato sarà disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate. È comunque possibile presentare a settembre una nuova comunicazione per sostituire quella presentata nel marzo 2020.

----

(1)  a regime:

- il termine ordinario di presentazione va dal 1° al 31 marzo di ciascun anno. 

- per beneficiare dell’agevolazione è necessario che l’ammontare complessivo degli investimenti pubblicitari realizzati superi almeno dell’1% l’importo degli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi d’informazione nell’anno precedente e il credito d’imposta è pari al 75% è concesso nei limiti massimi degli stanziamenti annualmente previsti e nei limiti dei regolamenti dell'Unione europea in materia di aiuti "de minimis”, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative, articolo 57-bis del dl n.50/2017), con un limite massimo di tetto di spesa di € 85 milioni di euro. 

 

Lo Studio Montanaro opera su tutto il territorio nazionale nel settore della consulenza Tributaria, Societaria, Aziendale, Contabile e del Lavoro.

Forniamo servizi professionali qualificati alla piccole/medie aziende, ai grandi gruppi societari ed alle persone fisiche.

Area Privata Clienti

Contatti

Studio Montanaro
Via de Cuneo, 31
76125 Trani (BT)
0883 491900
0883 491001
0883 491900
0883 491001
lun, mer, gio: 9:00/12:30 16:00/19:30
mar, ven: 9:00/12:30
P.IVA 03113370724