Codici e Leggi

Le domande saranno esaminate in base all’ordine cronologico e verranno finanziate solo quelle in regola con i requisiti previsti dalla legge e che contengano un progetto di impresa valido e sostenibile.

Beneficiari

Giovani, di età compresa tra i 18 ed i 35 anni residenti al momento della presentazione della domanda o vi trasferiscano la residenza entro sessanta giorni o entro     centoventi   giorni   se     residenti   all'estero,   dalla comunicazione del positivo esito dell'istruttoria , nelle Regioni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che:

-  non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato,

-  non siano titolari di altre imprese attive;

-  non abbiano beneficiato di altre agevolazioni negli ultimi tre anni.

Possono presentare la domanda singoli giovani o gruppi di giovani che, successivamente alla data del 21.06.2017, si sono costituiti o si costituiscano, entro 60 giorni, 120 giorni in caso di residenza all'estero, dalla data di comunicazione del   positivo esito dell'istruttoria, nelle seguenti forme giuridiche:

   a) impresa individuale;

   b) società, ivi incluse le società cooperative.

Attività agevolabili

Produzione di beni nei settori dell’artigianato e dell’industria, fornitura di servizi.

Attività escluse

Libere professioni e commercio (1).

Termine di presentazione domande

Dal 15.01.2018 (non è prevista una scadenza)

Importo finanziabile

50.000 euro per ogni richiedente, con un massimo di 200.000 euro nel caso di società

Presentazione domanda

Esclusivamente on line sul sito di Invitalia; ci si dovrà quindi registrare ai servizi online di Invitaliae poi entrare nell’area riservata.

Spese finanziabili

Interventi su beni immobili, per l’acquisto di macchinari e attrezzature oppure di programmi e servizi informatici, per coprire le spese di avvio delle attività, ma non la progettazione, le consulenze o il costo del personale.

Consulenza e assistenza saranno offerte gratuitamente da enti accreditati presso Invitalia.

Avvio iniziative

I   progetti   imprenditoriali   devono     essere   avviati successivamente alla presentazione della domanda (per data di avvio si intende la data del primo titolo di spesa ammissibile alle agevolazioni).

I progetti devono essere ultimati entro 24 mesi dal provvedimento di concessione salvo i casi in cui il soggetto gestore accerti che il ritardo   derivi da fatti   o atti non     imputabili   al   soggetto richiedente (per data di ultimazione si intende la data dell'ultimo titolo di spesa ammissibile).

Agevolazioni

Le agevolazioni sono erogate in regime di de minimis e coprono il 100% delle spese:

-   35% a fondo perduto;

-   65% a mezzo finanziamento bancario concesso da un istituto di credito garantito dal Fondo di Garanzia per le Pmi e dovrà essere restituito in 8 anni di cui due di preammortamento. E’ previsto comunque un contributo a copertura degli interessi. 

 

(1) elenco delle attività economiche non ammissibili secondo la classificazione Ateco 2007

  1. Tutta la sezione A – “AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA" ad eccezione della divisione 03 

             - "PESCA E ACQUACOLTURA".

   2. Tutta la sezione G – "COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO;

               RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI" ad accezione della classe

               45.20 - "Manutenzione e riparazione di autoveicoli" e della categoria

               45.40.3 "Manutenzione e riparazione di autoveicoli".

   3. Tutta la sezione L

- "ATTIVITA' IMMOBILIARI" ad eccezione della classe 68.20 - "Affitto gestione di immobili di proprietà o in leasing".

   4. Tutta la Sezione M - "ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE".

   5. Tutta la sezione O - "AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE

              SOCIALE OBBLIGATORIA".

   6. Tutta le Sezione T - "ATTIVITA' DI FAMIGLIE E CONVIVENZE COME DATORI DI LAVORO PER PERSONALE DOMESTICO; PRODUZIONE DI BENI E SERVIZI INDIFFERENZIATI PER USO PROPRIO DA PARTE DI FAMIGLIE E CONVIVENZE".

   7. Tutta la Sezione U - "ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI".

Lo Studio Montanaro opera su tutto il territorio nazionale nel settore della consulenza Tributaria, Societaria, Aziendale, Contabile e del Lavoro.

Forniamo servizi professionali qualificati alla piccole/medie aziende, ai grandi gruppi societari ed alle persone fisiche.

Area Privata Clienti

Contatti

Studio Montanaro
Via de Cuneo, 31
76125 Trani (BT)
0883 491900
0883 491001
0883 491900
0883 491001
lun, mer, gio: 9:00/12:30 16:00/19:30
mar, ven: 9:00/12:30
P.IVA 03113370724