Lettere Informative

bonus pubblicità – per la comunicazione c’è tempo fino al 30 settembre

bonus pubblicità – per la comunicazione c’è tempo fino al 30 settembre

Set 04 2020

 

Per l’anno in corso la “Comunicazione per la fruizione del credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali” potrà essere presentata dal 1° al 30 settembre. (1)  

Il decreto Rilancio (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34) ha previsto, limitatamente al 2020, che il credito d’imposta sia concesso nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati, sempre nel rispetto dei limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti “de minimis”. (1)  

Pertanto, limitatamente all’anno 2020, è venuto meno il presupposto dell’incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario rispetto all'investimento dell’anno precedente, quale requisito per l’accesso all'agevolazione. (1)  

Il beneficio è stato esteso anche agli investimenti sulle emittenti televisive nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Tra il 1° al 31 gennaio 2021, dovrà essere presentata, sempre telematicamente, la “dichiarazione sostitutiva” attestante l’effettiva realizzazione degli investimenti e che gli stessi soddisfano i requisiti di cui all’articolo 3 del D.P.C.M. n. 90 del 2018 e, per l’anno 2020, di cui all’articolo di cui all’articolo 57-bis, comma 1-ter, del D.L. n. 50 del 2017.

Per poter usufruire del credito di imposta si dovrà:

  • attendere il quinto giorno successivo alla pubblicazione dell’elenco dei beneficiari con % del credito spettante;
  • utilizzare il modello F24 indicando il codice tributo, “6900” denominato “Credito d’imposta - Investimenti pubblicitari incrementali stampa quotidiana e periodica anche on-line, emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali - articolo 57-bis, comma 1, decretolegge 24 aprile 2017, n. 50”.

Le comunicazioni trasmesse nel periodo compreso tra il 1° e il 31 marzo 2020 restano comunque valide e il relativo credito d’imposta richiesto, determinato a marzo con i criteri di calcolo allora previsti, sarà rideterminato con i nuovi criteri. L’importo del credito d’imposta ricalcolato sarà disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate. È comunque possibile presentare a settembre una nuova comunicazione per sostituire quella presentata nel marzo 2020.

----

(1)  a regime:

- il termine ordinario di presentazione va dal 1° al 31 marzo di ciascun anno. 

- per beneficiare dell’agevolazione è necessario che l’ammontare complessivo degli investimenti pubblicitari realizzati superi almeno dell’1% l’importo degli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi d’informazione nell’anno precedente e il credito d’imposta è pari al 75% è concesso nei limiti massimi degli stanziamenti annualmente previsti e nei limiti dei regolamenti dell'Unione europea in materia di aiuti "de minimis”, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative, articolo 57-bis del dl n.50/2017), con un limite massimo di tetto di spesa di € 85 milioni di euro. 

 

Lo Studio Montanaro opera su tutto il territorio nazionale nel settore della consulenza Tributaria, Societaria, Aziendale, Contabile e del Lavoro.

Forniamo servizi professionali qualificati alla piccole/medie aziende, ai grandi gruppi societari ed alle persone fisiche.

Area Privata Clienti

Contatti

Studio Montanaro
Via de Cuneo, 31
76125 Trani (BT)
0883 491900
0883 491001
0883 491900
0883 491001
lun, mer, gio: 9:00/12:30 16:00/19:30
mar, ven: 9:00/12:30
P.IVA 03113370724